Le riviste Missione Oggi, Mosaico di Pace e Nigrizia propongono a tutte le Parrocchie e Comunità religiose di aderire ufficialmente alla Campagna di pressione alle “banche armate”. Ecco i requisiti e le modalità per diventare aderente.

Le riviste Missione Oggi, Mosaico di Pace e Nigrizia che dal gennaio del 2000 hanno ideato e promosso la Campagna di pressione alle “banche armate” propongono a tutte le Parrocchie e Comunità religiose, italiane ed estere, di diventare Aderenti della Campagna. Tale proposta è riservata solo alle Parrocchie e Comunità religiose ufficialmente riconosciute.

1. Requisiti

    1. Essere una Parrocchia e/o Comunità religiosa ufficialmente riconosciuta secondo le modalità del proprio Paese. Sono escluse comunità informali, i gruppi religiosi o para-religiosi ecc. che non siano ufficialmente riconosciuti: potranno comunque chiedere di aderire alla Campagna con altre modalità (si veda la voce “Adesioni”).

    2. In linea con i i valori fondanti ed i principi sanciti dalla nostra Costituzione, verranno accettate come Aderenti solo le Parrocchie e Comunità religiose che dichiarano e promuovono i valori dell’antifascismo, della democrazia, dei diritti universali ed inviolabili della persona, dell’uguaglianza e della pari dignità delle persone senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali, della non discriminazione, della nonviolenza e del ripudio della guerra “come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali” (art. 11). I promotori della Campagna si riservano, comunque, il diritto insindacabile di non accettare le Parrocchie e Comunità religiose che non ritengano adatte ad aderire alla Campagna e il diritto di ritirare ad esse in qualsiasi momento, e senza doverne dare motivazione pubblica, il titolo di Aderente.

2. Impegni richiesti alle Parrocchie e Comunità religiose che intendono aderire alla Campagna

Le Parrocchie e Comunità religiose che intendono essere riconosciute come Aderenti alla Campagna si impegnano a:

2.1. Verificare le direttive e le attività nel settore degli armamenti da parte degli istituti di credito (banche e simili) con cui mantengono rapporti costanti (conto corrente, ecc.) ed intraprendere – qualora necessario – una specifica azione, anche in forma riservata, nei confronti dell’istituto di credito interessato al fine promuoverne l’assunzione di direttive intese a non finanziare la produzione e la commercializzazione di armamenti e di armi comuni o, per lo meno, per far assumere l’impegno di definire al più presto delle direttive volte a autoregolamentare in modo rigoroso e trasparente l’attività nel settore degli armamenti e delle armi comuni. A tal riguardo, la Campagna si impegna ad offrire alle Parrocchie e Comunità religiose le proprie competenze per valutare l’attività dell’istituto di credito interessato ed anche a partecipare, secondo le modalità che verranno concordate, a momenti di confronto riservato o pubblico, e – se richiesta – ad informare, secondo le modalità concordate, riguardo alle iniziative intraprese dalla Parrocchia e Comunità religiosa.

2.2. A non accettare finanziamenti, donazioni e prestiti da parte di Istituti di credito che non abbiamo per lo meno emesso delle direttive precise riguardo alle proprie attività nel settore degli armamenti.

2.3. Diffondere ai propri membri e attraverso i propri mezzi di informazione, nelle modalità che ritengono più idonee e ferma restando l’indipendenza e l’autonomia della Parrocchia e della Comunità religiosa, le informazioni diffuse dalla Campagna ed anche elaborarne di proprie secondo proprie modalità. E’ auspicabile, comunque, che la Parrocchia e la Comunità religiose elabori e diffonda almeno una informazione all’anno riguardo alle iniziative promosse dalla Campagna.

2.4. Organizzare, se possibile, momenti di confronto pubblico, di informazione e di sensibilizzazione sui temi inerenti la Campagna (produzione e commercio di armi, ruolo degli istituti di credito e loro coinvolgimento nel settore degli armamenti e delle armi leggere, direttive bancarie, ecc.). A tal riguardo, la Campagna si impegna a offrire le proprie competenze, a partecipare secondo le modalità che verranno concordate e ad informare riguardo alle iniziative intraprese dalla Parrocchie e dalla Comunità religiosa.

2.5. Sostenere, se possibile, anche economicamente, in forma volontaria e non sindacabile, le attività di ricerca, di elaborazione, di informazione e di sensibilizzazione della Campagna.

3. Impegni della Campagna nei confronti delle Parrocchie e Comunità religiose aderenti

Oltre a quanto sopra, nei confronti delle Parrocchie e Comunità religiose che intendono essere riconosciute Aderenti, la Campagna si impegna a:

3.1. A produrre e diffondere, nelle modalità che ritiene più idonee, informazioni ed analisi redatte in proprio riguardo alle attività degli istituti ci credito nel settore degli armamenti e a tutto ciò che è in qualche modo rilevante per la Campagna, le sue attività e i suoi obiettivi. Queste informazioni ed analisi potranno essere utilizzate e diffuse dalle Parrocchie e Comunità religiose aderenti secondo le modalità di volta in volta stabilite.

3.2. Organizzare, se possibile, eventi a livello nazionale e locale di confronto pubblico, di informazione e di sensibilizzazione sui temi inerenti la Campagna (produzione e commercio di armi, ruolo degli istituti di credito e loro coinvolgimento nel settore degli armamenti e delle armi leggere, direttive bancarie, ecc.). A tal riguardo, la Campagna si impegna a coinvolgere nell’organizzazione ed a valorizzare, per quanto possibile, le competenze e le risorse messe a disposizione da parte delle Parrocchie e Comunità religiose aderenti.

4. Modalità per per richiedere di diventare Associazione Aderente

Per richiedere di diventare Parrocchia e Comunità religiosa Aderente della Campagna occorre inviare alla mail segreteria@banchearmate.org una copia scansionata di questo testo di tre pagine con la firma apposta dal Parroco (o facente funzione) o dal Superiore (o facente funzione) della Parrocchia o della Comunità religiosa alla fine di ogni pagina e compilando il seguente testo:

Il sottoscritto, (Nome e Cognome) ………………………………………………………………………..

in qualità di…………………………………………………………………………………………………………………..

della Parrocchia/Comunità religiosa denominata……………………………………………………………….

situata in …………………………………………………………………………………………………………….

avendo preso visione di quanto sopra riportato, faccio domanda affinché la suddetta Parrocchia/ Comunità religiosa sia riconosciuta come Aderente della Campagna di pressione alle “banche armate”.

In fede,

Luogo e data